News

Inferno di fuoco nel parco San Bartolo. Paesi sgomberati, strade chiuse

PESARO – Non è ancora cessato l’allarme dopo la terribile notte di fuoco nel Parco San San Bartolo. Una notte che ha fatto temere anche per le sorti di Fiorenzuola e Casteldimezzo, lambite dalla fiamme furiose che erano partite ieri nel pomeriggio in maniera accidentale da un terreno agricolo.

Diversi i residenti, ma anche turisti di alcuni agritursimi e di un camping, sono stati fatti sgomberare nella notte, quando il braccio di ferro con le fiamme sembrava arduo da vincere, con le temperature roventi ed un vento maligno ad alitare sui focolai. Sotto stati accolti in un campo allestito a Pesaro, nel vecchio Palas di viale dei Partigiani.
Sono circa 70 i residenti della zona sfollati e per le 9 persone al “Circolino”, andato completamente distrutto, la paura è stata tanta: sono stati salvati via mare da una vedetta della Capitaneria. Solo l’impegno indefesso di vigili del fuoco, carabinieri forestali, croce rossa e volontari della protezione civile ha fatto sì che, questa mattina, l’incendio possa considerarsi sotto controllo, anche se restano alcuni focolai ancora da domare definitivamente, tanto che due Canadair sono tuttora all’opera. Gravissimi i danni all’interno della riserva naturale. Ancora chiuse tutte le strade del colle per agevolare l’opera delle squadre di spegnimento.

Related posts

Leave a Comment

Privacy Policy Settings

X